lunedì,Novembre 23 2020

La Sea Watch entra nel porto di Messina. Immigrati in quarantena

A bordo della nave 194 persone che saranno sottoposte alla misure di prevenzione del coronavirus

La Sea Watch entra nel porto di Messina. Immigrati in quarantena

La Sea Watch è arrivata a Messina con 194 migranti a bordo. È stato previsto che debbano fare la quarantena, nell’ambito delle misure di prevenzione del coronavirus, le persone che hanno la febbre, ma all’ong questa decisione non pare giusta: «Le autorità hanno annunciato un periodo di quarantena: a terra per le persone soccorse, a bordo per l’equipaggio. Nel rispetto delle precauzioni sanitarie adottate, riteniamo discriminatoria l’applicazione esclusiva della misura a navi Ong».

Ieri sera il governatore Musumeci aveva chiesto al premier Conte di fare attraccare la nave altrove non ritenendo Messina idonea per la quarantena: «Sono emerse rilevanti criticità sotto il profilo igienico-sanitario, in merito all’accoglienza di nuovi migranti». 

Sul molo Norimberga presente personale delle forze dell’ordine, dell’Asp e del Comune. Attuate le procedure di contenimento: accertamenti saranno effettuati sull’imbarcazione per verificare l’eventuale presenza di persone con la febbre che saranno isolate e messe in quarantena nella caserma Gasparro di Biscontea per 14 giorni.