martedì,Settembre 28 2021

Bagnara, la mareggiata distrugge la strada che conduce al porto

Enorme voragine crea preoccupazione. Danni anche sul lungomare. Onde alte pure a Scilla con allagamenti e detriti. Situazione in peggioramento

Bagnara, la mareggiata distrugge la strada che conduce al porto

Il timore era fondato: la strada che conduce al porto di Bagnara Calabra è crollata sotto il colpi delle onde che si sono levate alte e forti sulla costa della cittadina tirrenica. Già dalle prime ore di oggi c’era il timore di una nuova mareggiata, con le onde che arrivavano sino al lungomare. Poi, nella tarda mattinata, il danno enorme all’asfalto inghiottito dalla furia del mare.

Nel corso della precedente ondata di maltempo, come avevamo documentato, la situazione era piuttosto compromessa. Ora, si teme un peggioramento ulteriore nelle prossime ore che potrebbe provocare ancora più danni rispetto a quanto avvenuto solo pochi giorni addietro. Tutti i residenti sono in questo momento particolarmente attenti perché il mare potrebbe arrivare sino a dentro le abitazioni più vicine. Danni anche al lungomare con delle crepe che preoccupano parecchio. Intanto l’amministrazione guidata dal sindaco Gregorio Frosina ha provveduto ad emanare un’ordinanza di chiusura ed evacuazione del tratto interessato. Sotto stretta sorveglianza anche il depuratore che, sotto l’incessante attacco del mare, potrebbe cedere e creare enormi disagi.

Anche a Scilla si stanno vivendo ore piuttosto complesse. Le forti onde sono arrivare sino al lungomare e stanno portando sabbia e detriti che si trovano sul manto stradale. In questo frangente non si segnalano criticità estreme, anche se la forza del mare sembra non voler terminare presto. Onde molto alte stanno persino superando la barriera protettiva posta vicino Chianalea e raggiungono l’interno della galleria.

Anche alla Tonnara di Palmi, onde alte e zona marina praticamente allagata.

Articoli correlati

top