martedì,Febbraio 27 2024

Reggio, la nave Dattilo al porto: sbarcano oltre 400 migranti

Erano attese circa duecento persone provenienti da Lampedusa. Sembra che il numero sarà più alto, con l'arrivo di una quarantina di minori. Intanto al porto solo due bagni chimici

Reggio, la nave Dattilo al porto: sbarcano oltre 400 migranti

È entrata in porto la nave della guardia Dattilo della Guardia Costiera con bordo oltre 400 migranti che dovrebbero sbarcare a Reggio Calabria. Dopo il primo sbarco a Messina stamattina, sulla sponda reggina era atteso l‘approdo di circa duecento migranti provenienti da Lampedusa. Invece, pare che il numero sarà più alto.

Con ogni probabilità, come accaduto anche in altre circostanze, la nave ha prestato anche soccorso in mare ad altri migranti. Infatti sono attesi anche 43 minori non accompagnati di età compresa tra i 13 i 17 anni.

Solo due bagni chimici

L’accoglienza al porto si misura con le solite criticità mai risolte. Tra queste l’assenza di tensostrutture e alla presenza di due bagni chimici (arrivati poco fa) inadeguati al numero delle persone, specie in occasioni di sbarchi così numerosi.

La Croce Rossa si è subito mobilitata per il reperimento e l’allestimento di alcuni gazebo a supporto dell’attività di accoglienza.

Presenti con le forze dell’ordine, anche la protezione civile San Giorgio, mediatori e operatori delle ong e le volontarie e i volontari del coordinamento sbarchi. Merendine e succhi sono stati prontamente adeguati al nuovo numero di migranti arrivati dai volontari del coordinamento. La prefettura provvede ad acqua e pasti.

La situazione a Gallico

Intanto presso la palestra della dismessa scuola media Boccioni di Gallico, a seguito degli arrivi della scorsa settimana, da ieri sera sono ancora accolti 24 migranti, tutti nuclei familiari ancora in attesa di destinazione.

In assenza di trasferimenti già in giornata, nel caso in cui tutti i migranti di cui è in corso lo sbarco dovessero fermarsi a Reggio, la struttura di Gallico, con i suoi 350 posti ricavati tra brandine e moduli abitativi, non avrebbe la capienza necessaria per tutti.

Articoli correlati

top