lunedì,Giugno 24 2024

Elezioni Bova Marina, Zirilli sferza Zavettieri: «Manca di rispetto alla comunità»

Il candidato sindaco: «Pd d'accordo a sostenere una candidata a sindaco riconducibile al partito di Fratelli D’Italia?»

Elezioni Bova Marina, Zirilli sferza Zavettieri: «Manca di rispetto alla comunità»

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale e capogruppo di minoranza del comune di Bova Marina Andrea Zirilli.

«In vista delle prossime elezioni comunali, dopo cinque anni segnati da una gestione amministrativa insoddisfacente e da un aumento delle tasse che ha gravato pesantemente sui contribuenti, riteniamo sia giunto il momento di offrire un’opzione che ponga al centro gli interessi della comunità. Siamo fieri del lavoro svolto fino ad ora e del nostro impegno a favore dei più deboli. Abbiamo combattuto contro un sistema politico consolidato che sembra aver perso di vista il vero scopo della sua esistenza: servire i cittadini. Gli ultimi comunicati stampa del Sindaco Saverio Zavettieri sono solo ulteriore dimostrazione di questa mancanza di rispetto verso la comunità. Inizialmente sostenendo lo stimato Ing. Bruno Autelitano, al quale rinnovo la personale attestazione di stima, defenestrato in totale accordo con una parte del Partito Democratico (PD) locale, per poi puntare i riflettori sulla candidatura dell’attuale vice sindaco l’Avvocato Panzera ma, guarda caso, nell’ipotesi di reiterato rifiuto di quest’ultimo, la soluzione più credibile sarebbe la nipote Daniela Iiriti e moglie dell’attuale Sindaco di Roghudi Pierpaolo Zavettieri. A questo punto gradiremmo conoscere i reali motivi che comportano un preannunciato “reiterato rifiuto”. E, inoltre, se dovesse passare la linea di Daniela Iiriti, la parte locale del Partito Democratico di Bova Marina sarebbe d’accordo a sostenere una candidata a sindaco riconducibile al partito di Fratelli D’Italia?».

«Ciò che emerge è un quadro in cui prevale un discorso incentrato sulla conservazione del potere, a discapito dell’interesse pubblico, una questione di “famiglia”. Siamo pronti a lottare per liberare il nostro paese da questa spirale di disfunzione e a offrire un’alternativa che ponga al centro il vero interesse dei cittadini di Bova Marina e delle generazioni future senza timori di frasi in grassetto che definiscono artisticamente la papabile candidata a Sindaco quale “donna dello stato” poiché siamo tutti uomini e donne dello stato a meno che questo serva alla parte politica opposta da parafulmine e specchietto per le allodole. Ci sarebbe altro da aggiungere, ma nei tempi opportuni».

Andrea Zirilli, consigliere comunale e capogruppo di minoranza del comune di Bova Marina

Articoli correlati

top