martedì,Giugno 25 2024

Il coro Città Villa San Giovanni si esibisce in Vaticano

L'occasione è il consueto pellegrinaggio musicale “Le vie della fede”

Il coro Città Villa San Giovanni si esibisce in Vaticano

Il Coro Città di Villa San Giovanni, associazione presieduta dall’avvocato Patrizia Arcuri sotto la direzione artistico musicale del M°Giusj Antonella Santacaterina approda al Vaticano.
Dopo l’esibizione al Pantheon e il successo ottenuto a Palazzo Campitelli nel 2017 in occasione della
competizione internazionale Chorus Inside Advent, in cui i coristi villesi vinsero medaglia d’oro e trofeo “Best Choreography”, il coro torna a Roma per il consueto pellegrinaggio musicale “Le vie della fede” dedicato ogni anno a un santuario italiano. Dopo la Basilica di Santa Maria Goretti, il santuario di Pompei, la Madonna della Milicia di Palermo, la Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio di Capodimonte a Napoli, il 26 aprile 2024 il coro avrà l’onore di cantare nella papale arcibasilica maggiore di San Pietro in Vaticano, simbolo della chiesa cattolica nel mondo.
«Fiera e orgogliosa quest’anno – ha dichiarato l’avvocato Patrizia Arcuri – di essere giunti in Vaticano per un coro che nasce dal sogno del M° Santacaterina e di tutti i suoi coristi che da semplici appassionati, oggi, possono affermare di essere giunti nel cuore della fede cristiana. Porteremo con noi tutta la città di Villa San Giovanni e tutti coloro che ci supportano e ci seguono anche a distanza».
«Un’emozione indescrivibile lodare il Signore, cantando, proprio a San Pietro. – ha proseguito il M°
Santacaterina, direttore del coro dal 2012 – La nostra associazione nasce per fare conoscere la città di Villa tramite il linguaggio musicale. Portare Villa in Vaticano per noi è un sogno che si realizza.
Ma il viaggio dei coristi villesi inizierà in un altro, grande luogo di culto e devozione: il monastero di San
Charbel in Roma. Il 25 aprile prossimo, saranno in 20, tra coristi e musicisti, come il M° Daniela Cicco al violino e la pianista M° Sabrina Barca, sotto la direzione della Santacaterina, ad offrire al santo libanese Charbel Makhlüf, noto come prodigioso guaritore e uomo del silenzio, un grande concerto meditazione per soli e coro. Entrambi i momenti musicali sono patrocinati dalla federazione internazionale di cori InChorus, a cui il coro è associato da anni. Un bel traguardo per i coristi e un vanto per la cittadina sullo Stretto che, siamo certi, con orgoglio segue questa splendida realtà che ad oggi ha portato Villa San Giovanni in giro per l’Italia e non solo».

Articoli correlati

top