domenica,Aprile 14 2024

Museo di Reggio, nuova scansione per il cippo di Tortora

Gli studi al MarRc si svolgono sotto il coordinamento scientifico della funzionaria archeologa Daniela Costanza

Museo di Reggio, nuova scansione per il cippo di Tortora

Lo scorso 15 maggio un’equipe formata del professor Paolo Poccetti, docente ordinario di Glottologia e linguistica all’università di Roma Tor Vergata e il massimo esperto delle lingue dell’Italia preromana, professor Luigi Vecchio, docente associato di storia greca dal docente Daniele Bursich dell’università degli studi di Salerno, ha eseguito una nuova scansione del cosiddetto cippo di Tortora (Cosenza), scoperto nel 1991 ed esposto presso il livello b del MarRc.

Sul manufatto sono state eseguite riprese rti e fotogrammimetrica. Si tratta di tecniche non invasive che consentiranno una migliore lettura dell’epigrafe, pubblicata nel 2001 proprio dal professor Poccetti e della professoressa Maria Letizia Lazzarini, ma senza l’ausilio di queste tecniche non erano ancora disponibili applicabili beni culturali.

Gli studi al MarRc si svolgono sotto il coordinamento scientifico della funzionaria archeologa Daniela Costanza, responsabile dell’ufficio collezione del marchio e della dottoressa a Barbara Fazzari, funzionaria restauratrice responsabile del laboratorio di restauro del MarRc.

Articoli correlati

top