mercoledì,Febbraio 28 2024

Brogli elettorali a Reggio, Castorina rimane ai domiciliari: ricorso rigettato

Il Riesame respinge il ricorso presentato dagli avvocati. Dunque il consigliere, per ora, rimane agli arresti domiciliari. Intanto l'inchiesta prosegue

Brogli elettorali a Reggio, Castorina rimane ai domiciliari: ricorso rigettato

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha rigettato il ricorso presentato da Antonino Castorina, il consigliere comunale del Pd arrestato il 14 dicembre scorso per diverse fattispecie di falsità in atto pubblico e reati elettorali nell’ambito di un’inchiesta sullo svolgimento delle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre nella città dello Stretto.

I legali di Castorina,  gli avvocati Natale Polimeni e Francesco Calabrese, avevano chiesto la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip su richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri, dell’aggiunto Gerardo Dominijanni e dei pm Paolo Petrolo e Nunzio De Salvo.

L’inchiesta sui brogli elettorali sta andando avanti e la Procura sta proseguendo nelle indagini sentendo persone informate sui fatti e acquisendo materiale.

top