lunedì,Ottobre 26 2020

Elezioni comunali a Bianco, Canturi: «Non ho mai pensato di perdere»

Il riconfermato primo cittadino dopo il successo al fotofinish: «Ripartiamo dalla scuola. E Crinò attacca lui e Ceratti

Elezioni comunali a Bianco, Canturi: «Non ho mai pensato di perdere»

«E’ una vittoria che dedico ai cittadini di Bianco, i quali mi hanno sempre sostenuto». E’ un Aldo Canturi visibilmente soddisfatto dopo la riconferma sulla poltrona di sindaco a Bianco, al termine di un testa a testa appassionante contro Pino Serra, sconfitto per una manciata di voti al fotofinish. «Non c’è stato un momento in cui non ho pensato di farcela – ammette Canturi – adesso si torna al lavoro e si riparte dalla scuola. Oggi firmerò un’ordinanza per la riapertura fissata il prossimo 28 settembre».

Decisiva per la vittoria finale la performance di Pasquale Ceratti, per la seconda volta consecutiva il primo degli eletti. «Un abbraccio a tutti i miei compagni di viaggio della lista e al sindaco Canturi con il quale lavoreremo per dare a Bianco nuove occasioni di sviluppo sociale ed economico – ha commentato – Continuerò, come sempre, ad essere al servizio esclusivo di Bianco e del suo territorio, come medico e come amministratore locale».

E mentre l’avversario Giuseppe Serra non esclude possibili ricorsi, il consigliere regionale Giacomo Crinò, suo sostenitore, non le manda a dire. «Canturi e Ceratti sanno bene che il cinquanta per cento dei bianchesi ha bocciato la loro amministrazione – tuona Crinò – La lista di Serra, sotto la sua guida matura e fatta in larghissima parte di giovani, si è proposta come prossima classe dirigente del comune».