lunedì,Ottobre 26 2020

Elezioni Reggio Calabria, Miti Unione Sud: «A uscirne sconfitto è il territorio»

Il movimento: «Alla fine, sono stati riconfermati i soliti nomi, gli stessi presenti da anni nelle fila di maggioranza e opposizione, proprio mentre si imprecava per il degrado che ci circonda»

Elezioni Reggio Calabria, Miti Unione Sud: «A uscirne sconfitto è il territorio»

«Assistiamo, come sempre, alle dichiarazioni da parte dei vari candidati che sprigionano soddisfazione e compiacimento per i risultati ottenuti. Come sempre tutti vincono e nessuno ne esce sconfitto». Così Miti unione del Sud a margine dei risultati (parziali) delle elezioni a sindaco di Reggio calabria. Miti aveva presentato Fabio Putortì come candidato.

«Ma in realtà una sonora sconfitta si è registrata e purtroppo a carico del nostro territorio. Infatti di tutti i vari sprovveduti e opportunisti che si sono fatti cooptare come candidati nelle varie coalizioni, alla fine, sono stati riconfermati i soliti nomi, gli stessi presenti da anni nelle fila di maggioranza e opposizione, proprio mentre si imprecava per il degrado che ci circonda.

Altro che cambiamento. Da parte nostra abbiamo cercato di attuare un concreto percorso per rilanciare l’economia del territorio e garantire l’efficienza del servizio pubblico, al di fuori delle vecchie logiche politiche, ma non è stato sufficiente per la maggior parte degli elettori quanto dimostrato negli ultimi anni.

Ne prendiamo atto e non possiamo far altro che ringraziare quei cittadini che ci hanno supportato, anche al momento del voto, e seppur il numero dei consensi non è stato sufficiente per consentirci una rappresentanza in Consiglio comunale in via autonoma, possiamo garantire a chi ha creduto in noi che non abbiamo barattato e non baratteremo mai la nostra integrità e la nostra coerenza per una poltrona. Grazie ai 610 concittadini (ed a quelli ancora non ufficializzati) che hanno creduto in noi».