domenica,Ottobre 25 2020

Elezioni Reggio Calabria, Dieni: «Al ballottaggio la Lega non è votabile»

La pentastellata: «Non credo sia utile consegnare un Comune così importante a uno schieramento a trazione leghista. Reggio non deve essere un trofeo da esporre per Matteo Salvini»

Elezioni Reggio Calabria, Dieni: «Al ballottaggio la Lega non è votabile»

«È un’alleanza che sta portando dei  frutti, nonostante gli ostacoli enormi legati all’emergenza Covid.  Questa maggioranza ha dimostrato di essere idonea a gestire una situazione molto delicata, non posso che essere soddisfatta». Lo afferma Federica Dieni, capogruppo M5S al  Copasir, a proposito dell’alleanza tra Pd e 5 stelle, in un’intervista rilasciata a Il Dubbio. ‘

«Chiaramente ci separano ancora tante differenze dagli alleati – aggiunge – ma fino a oggi abbiamo dimostrato che col Pd si può dialogare e intavolare un  ragionamento costruttivo». Dunque un’alleanza che si configura oltre l’emergenza. «Credo di sì» e fa riferimento all’ipotesi di estendere l’intesa di governo alle realtà locali. ‘

«Non sono contraria a una soluzione di questo tipo, a patto che – chiosa – questi accordi vengano costruiti per tempo sui territori, senza aspettare l’ultimo momento utile prima del voto. Si può fare, ma bisogna lavorarci con calma».  Rispetto all’ipotesi di alleanze organiche «Questo non lo so, bisognerà valutare. Sicuramente è più utile presentarsi in alleanza a livello locale e avere l’opportunità di essere più incisivi nei Comuni e nelle Regioni».

E alla domanda: «Lei è di Reggio Calabria, dove al ballottaggio si sfideranno tra pochi giorni il sindaco uscente, il dem Giuseppe Falcomatà, e il candidato della Lega Antonino Minicuci. Il M5S al primo turno si è presentato da solo senza superare lo sbarramento. Rimarrete equidistanti al ballottaggio?» Dieni risponde:’«Solitamente non diamo indicazioni di voto ai ballottaggi in cui non siamo presenti, ma ovviamente non posso evitare di dire la mia sulla mia città. In alcune circostanze ho criticato anche duramente il sindaco uscente Falcomatà per alcuni problemi di gestione, ma non credo sia utile consegnare un Comune così importante a uno schieramento a trazione leghista. Reggio non deve essere un trofeo da esporre per Matteo Salvini. Per Dieni la Lega non è votabile. «Esattamente – chiarisce – non è votabile»