venerdì,Giugno 21 2024

Reggio, presto la bonifica dell’area di cantiere degli Orti urbani – VIDEO

I lavori, nella zona Sud della Città dello Stretto, sono da mesi sospesi per la necessità di rimuovere i rifiuti rinvenuti all’interno dell’area

Reggio, presto la bonifica dell’area di cantiere degli Orti urbani – VIDEO

La rimozione dei rifiuti scoperti durante l’avvio dei lavori di realizzazione degli Orti Urbani sul viale Messina, nel cuore della zona Sud di Reggio Calabria, sarà presto eseguita. Con essa sarà eseguita anche la bonifica dell’area.

Il settore Ambiente del comune di Reggio Calabria ha affidato l’attività alla società reggina Greeneco.

Con una spesa di quasi 65 mila euro, interamente a carico dei fondi del Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Reggio Calabria, saranno eseguite le attività ritenute propedeutiche alla realizzazione del progetto “Orti Urbani del comune di Reggio”.

Rimozione, caratterizzazione e messa in sicurezza

Campionamento e caratterizzazione dei rifiuti (probabilmente consistenti in Terre e rocce, contenenti anche sostanze pericolose), raccolta, trasporto e smaltimento: queste le attività richieste. Prevista anche l’eventuale messa in sicurezza dei rifiuti in cassoni stagni.

Il cantiere in una discarica abusiva

L’intervento di bonifica si era reso necessario al momento di rilevare, durante le prime attività del cantiere, che la zona nel tempo era stata luogo di abituale abbandono di rifiuti solidi urbani da parte di ignoti.

Oggi l’area si presenta, per altro, interamente invasa e coperta da canneti.

Circostanza, a dire il vero, assai nota da tempo e che tuttavia solo in quella fase, con il cantiere già aperto, ha reso indispensabile la rimozione degli stessi rifiuti e il loro conferimento a discarica.

Lavori bloccati poco dopo essere iniziati

Una scoperta che di fatto, come spesso accade, ha bloccato i lavori. Avviati nel marzo scorso, con previsione di conclusione nel prossimo dicembre, sono stati interrotti dopo solo poche settimane.  

Un’attività anche attesa dal comitato di quartiere Ferrovieri Pescatori, in cui ricade questa area destinata agli orti urbani. I residenti, subito si erano attivato, denunciando lo stallo del cantiere e interrogandosi sull’opportunità di realizzare un orto urbano in un luogo nel tempo contaminato da ogni genere di rifiuto.

Questa bonifica certamente li rassicurerà e consentirà al cantiere di essere riattivato, sottraendo un’area al degrado e restituendola alla comunità.

Articoli correlati

top