sabato,Maggio 18 2024

Palmi piange Letizia Guglielmo, morta a 25 anni dopo un improvviso malore

Dolore e sgomento a Palmi per la morte della giovane con la passione per il volley e la fotografia. Una tragedia che colpisce una intera comunità

Palmi piange Letizia Guglielmo, morta a 25 anni dopo un improvviso malore

Una tragedia che lascia senza parole quella che ha colpito la comunità di Palmi. Letizia Guglielmo, 25 anni, è morta nella giornata di oggi a seguito di un aneurisma cerebrale lasciando nello sgomento familiari ed amici.

Tutto inizia una decina di giorni fa, quando la ragazza accusa un malore improvviso. Immediatamente viene soccorsa e trasportata d’urgenza all’ospedale di Catanzaro. La situazione appare subito molto complessa, tanto che l’equipe di medici opta per un intervento immediato, con successiva sedazione farmacologica. La speranza è quella che Letizia possa riprendersi pian piano, anche se le speranze non sono molte, vista la gravità del quadro clinico.

Poi, nella serata di ieri, l’aggravamento delle sue condizioni e il successivo decesso.

Una notizia che ha scosso profondamente la comunità palmese. Letizia era una ragazza molto conosciuta ed amata a Palmi. Una giovane con la passione per la pallavolo, tanto da scrivere nel suo profilo istagram “volley is my life”. Lo giocava il volley, Letizia. Ed era anche molto brava. Ma poco conta, quando uno sport è soprattutto una passione. Così come la fotografia. I suoi primi scatti, raccolti nel suo profilo, dedicato proprio a quell’amore per la natura e gli animali, raccontano molto di chi fosse Letizia Guglielmo.

Una famiglia unita e perbene, la sua. Una famiglia come tante ve ne sono a Palmi, ma che oggi vede quella normalità, quella quotidianità deflagrata nel dolore di una morte che si fa fatica ad accettare. Aveva appena 26 anni, Letizia, ed una vita ancora tutta da vivere. Stroncata nel suo momento più bello, di maggiore splendore. Oggi tutta Palmi è in lutto. Tutta la cittadinanza partecipa al dolore della famiglia e degli amici. Oggi c’è poca voglia di far festa.

top