domenica,Settembre 25 2022

Madalina Pavlov, una morte ancora senza risposte | VIDEO

Oggi la giovane romena, reggina d'adozione, avrebbe compiuto gli anni. Le indagini sul caso restano aperte

Madalina Pavlov, una morte ancora senza risposte | VIDEO

«A 10 anni dalla tua scomparsa, Madalina, manteniamo vivo il ricordo della tua dolcezza, spensieratezza e gioia di vivere, giunta a noi tramite le testimonianze delle persone che ti hanno conosciuto. In questi anni nessuno ha mai lasciato sola tua madre nel suo dolore. Comprensibile la sua sensazione che le cose non vadano avanti, tuttavia, nel silenzio, e anche d’ estate, noi del Crime Analyst Team con gli avvocati siamo stati sempre operativi.  Auguri Madalina».

Avrebbe compito 31 anni oggi Madalina Pavlov. Nessuna candelina da spegnere. Nemmeno fiori al cimitero di Reggio per lei. Sua madre, Agafia Cutulencu, è tornata in Romania e oggi potrà solo pensarla da lontano.

Madalina è morta il 21 settembre 2012, ai piedi di un palazzo in via Buozzi. Una morte la sua che porta ancora tante domande. Un’ipotesi di suicidio messa da parte troppo tardi. Ma non tutto è perduto. Le indagini sul decesso della giovane di origine romena, in Italia da quando era bambina, vanno avanti.

Anche oggi raccogliamo le parole della madre: «Mi piacerebbe in questo momento guardarla negli occhi, vederla sorridere e abbracciarla come quel venerdì, l’ultima volta che l’ho vista. Prego chiunque a Reggio sappia qualcosa, ancora una volta, si metta le mani sulla coscienza, se anche son passati 10 anni, e ci dia informazioni sulla morte di mia figlia. Penso che qualcuno si ricorderà molto bene. Parlate anche in modo anonimo, al mio avvocato, al Crime Analyst Team, in modo che possiamo arrivare alla verità. Farò mille viaggi per scoprire la verità, questo caso non lo abbandono. A Reggio ero arrivata anni fa per sollevare la famiglia, non per distruggerla, per questo, con tutto il cuore voglio sapere cosa è accaduto a Madalina e perchè è successo».

C’è una speranza che dalle foto scattate dai satelliti al momento del decesso sul terrazzo del palazzo, come vi ha raccontato il Reggino, si possa ricavare qualche dettaglio che possa far luce sulla morte. Come chiarisce l’avvocato della madre, Giuseppe Gentile del foro di Reggio: «Siamo ancora in fase di indagine. Non c’è l’esito per il controllo delle fotografie satellitari. L’istanza è stata fatta e siamo in attesa di risposte. Il mese prossimo chiederemo un nuovo colloquio col pubblico ministero che i occupa del caso per vedere se c’è qualche novità».

top