sabato,Giugno 15 2024

Cristina, morta sul kayak a Napoli, era originaria di Taurianova: il Comune che chiede giustizia

L'amministrazione comunale ha espresso ai familiari della ricercatrice universitaria 31enne vivo cordoglio a nome dell’intera città

Cristina, morta sul kayak a Napoli, era originaria di Taurianova: il Comune che chiede giustizia

Era nata a Taurianova ed era figlia di emigranti partiti dalla frazione di San Martino, Cristina Frazzica, la giovane vittima dello scontro nautico avvenuto a Napoli domenica pomeriggio. Ne dà notizia l’amministrazione comunale, esprimendo ai familiari della ricercatrice universitaria 31enne vivo cordoglio a nome dell’intera città.

La tragedia, verificatasi quando la ragazza era a bordo di un kayak che è stato colpito da un altro natante, poi dileguatosi dalla scena dell’incidente, ha suscitato sgomento in tutt’Italia e tutt’ora grande è l’apprensione dovuta alle ricerche che sono ancora in corso per risalire ai responsabili del sinistro. Cristina Frazzica, ricorda l’amministrazione comunale, assieme alla sorella gemella era nata proprio nella cittadina della Piana, dove la madre Angela e il padre Luigi vollero tornare per il lieto evento, dopo essersi stabiliti per lavoro a Voghera.

«Ci facciamo rappresentanti di un sentimento assai diffuso in queste ore nella nostra comunità – affermano gli amministratori – per una tragedia sulla quale auspichiamo che si faccia quanto prima piena luce per dare verità e giustizia. Vedere spezzata in questo modo così terribile una giovane vita, provoca un moto di rigetto che vogliamo fronteggiare offrendo la solidarietà più totale alla sua famiglia e a quanti la piangono in questo momento, in Lombardia come nella stessa Taurianova».

Articoli correlati

top