domenica,Maggio 29 2022

Giovane si tatua il green pass al braccio: «Così è sempre con me»

Il tatuatore reggino ha riprodotto il qr code e provato che lo stesso fosse riconosciuto

Giovane si tatua il green pass al braccio: «Così è sempre con me»

«Ci si tatua per diversi motivi, anche per ricordare un periodo storico come questo, e tutto ciò che ha generato o lasciato durante il suo percorso.
A prescindere da ciò, non esiste un modo oggettivo di vedere le cose ,che sia nel bene o nel male, ogni persona ha una storia da raccontare ed un proprio modo di vedere o interpretare ogni cosa, oltre ogni forma di pregiudizio». Con queste parole l’artista reggino Gabriele Pellerone ha descritto il suo primo tatuaggio a tema covid: un green pass tatuato direttamente sul braccio per averlo sempre con se.

Il tatuatore reggino, ormai diventato una star sui social, ha portato la sua arte a Milano e anche in questo particolare periodo non ha fatto mancare una chicca. Dopo aver riprodotto il qr code del green pass del giovane, ha testato che lo stesso fosse riconosciuto. Un modo senza dubbio originale per non dimenticare il pass ed averlo sempre a portata di mano, anzi, di braccio.

top