venerdì,Novembre 27 2020

Femminicidio a Montebello Jonico, donna uccisa a colpi d’ascia

Il fatto è avvenuto in contrada Zuccarà di Montebello Jonico. Indagini della Procura di Reggio Calabria: arrestato il marito

Femminicidio a Montebello Jonico, donna uccisa a colpi d’ascia

I Carabinieri sono intervenuti nella frazione Zuccarà di Montebello Jonico per un caso di femminicidio.

La vittima è Concetta Liuzzo, 60enne. La donna, secondo quanto stanno ricostruendo in questi minuti i carabinieri, sarebbe stata uccisa a colpi d’ascia dal marito, Carmelo Minniti, 69 anni.

Secondo una prima ricostruzione, pare che l’uomo soffrisse da tempo di problemi depressivi, circostanza che in queste prime ore potrebbe rappresentare una delle ragioni che hanno condotto al terribile gesto nei confronti della consorte.

Sul posto vi sono gli inquirenti che stanno effettuando tutti i rilievi del caso.

Minniti è stato sottoposto ad interrogatorio da parte del pm Nicola De Caria. L’uomo all’esito dell’interrogatorio è stato dichiarato in stato d’arresto.

Secondo quanto emerso, pare che le ragioni siano da ricondurre a motivi di gelosia.

Ulteriori eventuali informazioni saranno fornite al termine degli accertamenti, che sono tuttora in corso con il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

«Purtroppo il territorio di Montebello rivive ancora una volta questa tragedia. Sono sconvolta da quanto avvenuto». Così ha commentato il sindaco di Montebello Jonico, Maria Foti.