martedì,Novembre 24 2020

Il reggino Fabio Mollo dirige “Curon”, nuova serie su Netflix

Un dramma soprannaturale, in sette puntate, ambientato nel suggestivo paese della provincia di Bolzano

Il reggino Fabio Mollo dirige “Curon”, nuova serie su Netflix

Sarà il regista reggino Fabio Mollo, insieme a Lyda Patitucci, a dirigere “Curon”, nuova serie di Netflix. Ad annunciarlo è lo stesso Molo che, dalal sua pagina Facebook, scrive: « Finalmente lo posso dire!! Buona Curon a tutti!». Sono cominciate le riprese serie originale italiana, prodotta da Indiana Production. Un grande traguardo per il regista e sceneggiatore della città dello Stretto che già nel 2017, con il suo secondo lungometraggio “Il padre d’Italia” aveva collezionato quattro candidature ai quattro candidature ai Nastri d’Argento: Luca Marinelli come miglior attore protagonista, Isabella Ragonese come miglior attrice protagonista, Anna Ferruzzo come miglior attrice non protagonista e Fabio Mollo e Josella Porto per il miglior soggetto. Nel 2018 Mollo era stato uno dei registi della serie Rai “tutto può succedere”.

“Curon”, il dramma soprannaturale
La serie è un dramma soprannaturale ambientato a Curon Venosta, località in provincia di Bolzano, luogo unico, con un’atmosfera particolare, caratterizzata con dal campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque del lago Resia. Una serie in cui, spiga la descrizione ufficiale «mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di sé stessi e della propria identità. Un percorso in cui non tutto è come sembra». In tutto saranno sette episodi per la prima stagione di Curon, disponibili su Netflix nel corso del 2020. A firmare la regia Mollo e Patitucci, mentre la sceneggiatura è Ezio Abbate, che l’ha scritta assieme a Ivano Fachin, Giovanni Galassi, e Tommaso Matano. Tra gli interpreti ci saranno Valeria Bilello (Anna), Luca Lionello (Thomas), Federico Russo (Mauro), Margherita Morchio (Daria), Anna Ferzetti (Klara), Alessandro Tedeschi (Albert), Juju Di Domenico (Miki), Giulio Brizzi (Giulio), Max Malatesta (Ober) e Luca Castellano (Lukas).