lunedì,Luglio 15 2024

Venezia, Elisabetta Gregoraci incanta il red carpet con un abito della stilista reggina Luana Polimeni – FOTO

Per l’occasione, la showgirl e conduttrice calabrese ha scelto un vestito di seta pura con rosa in creta e oro

Venezia, Elisabetta Gregoraci incanta il red carpet con un abito della stilista reggina Luana Polimeni – FOTO

Ha incantato il red carpet della Laguna, stasera, Elisabetta Gregoraci con l’abito firmato dalla nota stilista reggina Luana Polimeni, in occasione dell’80sima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

La Gregoraci sceglie la stilista reggina Luana Polimeni

Non è la prima volta che la showgirl e conduttrice calabrese sceglie di indossare una delle creazioni della Polimeni. Già durante il fitting per la scelta del pezzo da indossare al festival di Venezia, la Gregoraci «si è innamorata di un abito nero, monospalla con una morbida manica in chiffon impreziosita da ricami e piume di struzzo e con uno spacco asimmetrico e vertiginoso che esaltava lo slancio delle sue gambe, che ha scelto di indossare per la finale di Miss Calabria tenutasi sabato scorso a Oriolo (Cs)» spiega la stilista.
Per la prestigiosa sfilata sul red carpet, invece, Elisabetta Gregoraci ha scelto «un abito nero, sinuoso ed estremamente femminile realizzato con una pregiata pura seta che presenta uno scollo asimmetrico morbido dal quale si schiude una rosa realizzata in creta e rifinita in oro 24kt» prosegue la Polimeni.

Una collezione dedicata alla forza interiore delle donne

«Questo pezzo unico di haute couture fa parte dell’ultima collezione intitolata “Oroscenza” che vuole essere un manifesto della forza interiore delle donne. La storia alla quale si ispira la collezione racconta di una giovane donna che dopo aver subito delle violenze psicologiche si chiude in se stessa ma dopo rinasce, come quel vaso rotto che curato con l’oro diventa un’opera d’arte (tecnica tramandata del kintsugi). Ne consegue uno stato d’animo di forza vitale nuova, illuminata dalla consapevolezza che ogni donna ha un valore unico» illustra la stilista.


Un significato simbolico, dunque, per una collezione dedicata a tutte le donne che lottano e non si arrendono, indomite e con voglia di brillare in una bellezza esteriore che viene da dentro. Perché il brand di Luana Polimeni, è proprio “dress the soul”, vestire l’anima.


Fin dagli esordi, la stilista reggina dell’haute e prêt-à- couture, si è ispirata a questa filosofia, in un percorso tra tradizione sartoriale e sperimentazione, che l’ha portata a disegnare linee di moda come «una rappresentazione di un’interiorità». Una visione lungimirante che l’ha portata ad una carriera brillante, con premi prestigiosi tra cui “La lupa capitolina” a seguito del debutto nelle passerelle di AltaRoma e quale rappresentante del made in Italy a Belgrado, a Milano, nelle manifestazioni di alta moda sposa e ora sul red carpet di Venezia dove, con il suo abito, indossato da un’altra calabrese, ha rappresentato Reggio e la Calabria nel mondo.


«Sono fiera e orgogliosa di rappresentare la nostra città che, non dimentichiamo, ha dato i natali ad una delle più grandi espressioni della moda a livello universale, Gianni Versace. E sono altresì fiera – ha concluso la Polimeni – di rappresentare quei valori emblematici della Magna Grecia e del Made in Italy».

top