venerdì,Ottobre 23 2020

Partiti in fermento. Mileto pronto ai saluti, Scarfone guarda alla Lega

Si conferma in riva allo Stretto il trend che sposta uomini verso le sponde del centrodestra. Dopo Imbalzano, Paris e Marino anche il consigliere de La Svolta si guarda intorno. Gli ex Scopelliti boys vicini al rompete le righe

Partiti in fermento. Mileto pronto ai saluti, Scarfone guarda alla Lega

Con i partiti impegnati nella scelta dei candidati alla carica di governatore, in riva allo Stretto continuano i movimenti sotterranei per arrivare al posizionamento ideale al momento della compilazione delle liste per le regionali. Ma anche per non farsi trovare impreparati nel momento in cui si apriranno i giochi per il rinnovo dell’Amministrazione comunale previsto per la prossima primavera.

Si conferma il trend che vede un cospicuo spostamento di uomini e mezzi verso le sponde del centrodestra trainato nei sondaggi da Lega e Fratelli d’Italia. Dalla maggioranza di centrosinistra che sostiene Giuseppe Falcomatà sono in tanti con il cappello in mano, pronti ai saluti. Nicola Paris è ormai certo del suo posto in lista per le regionali con l’Udc, mentre Demetrio Marino prosegue nella sua trattativa con la Lega.

Ad un passo dai saluti anche il consigliere comunale, eletto con La Svolta, Antonino Mileto che sarebbe pronto a trasferirsi al Gruppo Misto ed è in contatto con i vertici dell’Udc per capire il suo futuro.

Ma non mancano i sommovimenti a destra dove regna l’incertezza sul candidato sindaco con Angela Marcianò e Giuseppe Bombino tra i più attivi, nell’attesa che da Roma si faccia chiarezza sulle dinamiche per Reggio. Ed in effetti il partito di Giorgia Meloni sta dimostrando la sua forza attrattiva pescando sia a sinistra, con Giuseppe Neri che dal Pd si è trasferito alla corte dei sovranisti, che a destra. Il Movimento Nazionale Sovranista è confluito all’interno dei Fdi, tanto che il segretario nazionale Marco Cerreto e il presidente nazionale Roberto Menia, saranno integrati  negli organi di vertice del partito di Giorgia Meloni. 

La stessa fine potrebbe fare Reggio Futura che prova a resistere per come annunciato da Giuseppe Agliano. In tanti, però, anche dalla lista che fu la punta di diamante dello scopellitismo sono già pronti a correre con la Meloni, a partire da Giuseppe Sergi.

Ma gli ex scopelliti boys sembrano ormai aver rotto le righe. Tilde Minasi è in odore di candidatura con la Lega, dove potrebbe trovare collocazione anche Beniamino Scarfone dopo la pausa presa dall’attività politica.

Con Fratelli d’Italia così forte, insomma, è chiaro che la scelta del candidato sindaco dovrà passare lungo binari diversi rispetto a quelli immaginati da Forza Italia, appena qualche tempo fa, quando le elezioni politiche le avevano regalato percentuali ad oggi più che dimezzate.