domenica,Aprile 21 2024

Reggio, il centrodestra unito: «Falcomatà si dimetta»

Gli esponenti di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, UdC e Italia al Centro: «Serve fare un passo indietro e consegnare Reggio ai reggini»

Reggio, il centrodestra unito: «Falcomatà si dimetta»

«Dimissioni. Non c’è altro da dire o da fare. Sono irrimandabili ormai, perché l’Amministrazione pubblica di Reggio Calabria (quindi sia Comune che Città metropolitana) è arrivata a un punto in cui la prospettiva non esiste più e davanti c’è solo una certezza: il nulla». È quanto afferma il centrodestra unito (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, UdC e Italia al Centro).

«È da incoscienti – incalza – continuare ad andare avanti in questo stato di cose. Dopo quanto appreso nelle ultime ore, rispetto a un altro abuso d’ufficio contestabile al già tanto discusso e condannato sindaco sospeso, non c’è altra via d’uscita se non quella di fare un passo indietro e consegnare Reggio ai reggini, alla democrazia, al voto anticipato. Giuseppe Falcomatà e i suoi fedelissimi cosa pensano di ottenere andando avanti per inerzia, a fatica, senza presente né futuro, (non)amministrando una realtà già in ginocchio in ogni settore?!

È impossibile non rendersi conto che la città è sull’orlo del baratro e la provincia è abbandonata a se stessa, con la Città metropolitana che ormai si limita a essere semplicemente il “bancomat” del Comune. I buoni propositi di cui si riempie la bocca il sindaco Falcomatà nel suo post di inizio anno sui social dovrebbero essere solo questi: prendere coscienza che è ormai arrivato l’irrimediabile e quindi mettere in atto l’unico grande gesto che gli è rimasto… dimettersi e chiedere umilmente scusa a tutti i reggini».

Articoli correlati

top