domenica,Giugno 16 2024

Reggina, Inzaghi: «Gira tutto storto, ma trasformeremo i fischi in applausi»

Il tecnico amaranto dopo il ko contro il Pisa: «Non eravamo fenomeni prima, non siamo brocchi adesso». Taibi: «Problema mentale»

Reggina, Inzaghi: «Gira tutto storto, ma trasformeremo i fischi in applausi»

«In questo momento non ci va bene nulla». E’ un Pippo Inzaghi scuro in volto ma molto determinato quello che si presenta in sala stampa per analizzare il ko interno contro il Pisa. «Abbiamo fatto un primo tempo perfetto – spiega – in cui dovevamo andare in vantaggio. Dobbiamo ripartire da qui, sono oggi convinto di avere una grandissima squadra e un grandissimo gruppo, guardo la classifica e siamo terzi. Siamo incazzati neri, non eravamo dei fenomeni prima, non siamo diventati brocchi adesso. Sono rammaricato ma sereno, lunedì farò vedere ai ragazzi la classifica e qualche articolo dello scorso luglio quando eravamo ad un passo dal baratro. Sono molto fiducioso, ci sono squadre costruite per salire in serie A e che stanno lottando per non retrocedere. Dobbiamo ripartire al più presto. I fischi mi gasano, ci vuole un po’ più di equilibrio da parte di tutti, ci aiuterà a crescere come ambiente».

A vedere il bicchiere mezzo pieno è anche il direttore sportivo Massimo Taibi. «Poca serenità? Quando non vengono i risultati ci sta, ma questa è una squadra che ha fatto un percorso importante. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi e al mister, ma oggi veniamo castigati al primo errore. Siamo ancora in una buona posizione di classifica, serve più concretezza. Nel primo tempo abbiamo creato molto, con diversi errori in fase di finalizzazione. Pensavamo di poter vincere, ma dopo aver preso gol siamo andati in difficoltà. Dobbiamo lavorare sull’aspetto mentale». Quindi un passaggio sui nuovi arrivati: «Devono ancora conoscere per bene i meccanismi, sono giovani e hanno bisogno di tempo. Purtroppo sono arrivati in un momento in cui la squadra sta raccogliendo poco. Capisco lo scoramento ma sono sereno».

Articoli correlati

top