venerdì,Febbraio 3 2023

Brogli elettorali a Reggio, archiviate 21 posizioni

Il gip ha escluso la responsabilità di alcuni soggetti nel procedimento relativo alle elezioni del 2020

Brogli elettorali a Reggio, archiviate 21 posizioni

Ci sarebbero anche gli ex consiglieri comunali Paola Serranò e Luigi Dattola e Giuseppe Eraclini tra le 21 posizioni che il gip di Reggio Calabria ha deciso di archiviare in un troncone secondario del procedimento relativo ai presunti brogli elettorali che si sarebbero consumati nelle elezioni del 2020 a Reggio Calabria. Insieme a loro anche degli scrutatori. Lo riporta oggi Gazzetta del Sud.

Secondo il pubblico ministero e il giudice per le indagini preliminari per questi soggetti non ci sarebbe nessun elemento idoneo a sostenere l’accusa in giudizio. Di conseguenza il gip di Reggio , Vincenza Bellini, ha disposto l’archiviazione del procedimento la restituzione degli atti al pubblico ministero.

Il troncone principale

Il troncone principale del procedimento prosegue l’udienza del 31 gennaio, in quella data ci sarà la discussione del pubblico ministero, che oggi ha chiesto un differimento per prendere visione degli atti depositati da alcune difese.

top