giovedì,Agosto 11 2022

Reggina, doppia partita: fra cessione e fideiussione, si attendono novità

Le ultime 48 sono state incoraggianti pur senza aver decretato fumata bianca, ora si attende lo scatto decisivo

Reggina, doppia partita: fra cessione e fideiussione, si attendono novità

Il futuro è ora. La Reggina si gioca in queste ore l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B e la sopravvivenza. Le riunioni ieri si sono protratte fino alla tardissima serata, producendo risultati positivi: su tutti quello legato alla decisione dei tesserati di accettare una riduzione delle spettanze legate ultime tre mensilità. Importante, in tal senso, il lavoro di mediazione con il gruppo squadra che, dopo un’iniziale e comprensibile perplessità, ha compreso la situazione.

Fideiussione

Un aspetto importante della giornata odierna sarà, oltre alla finalizzazione dell’accordo di cessione, il lavoro legato alla fideiussione bancaria da 800mila euro, necessaria all’iscrizione al prossimo campionato. Il club si è rivolto ad uno dei maggiori player globali del settore assicurativo e dell’asset management, che già in passato si è occupato delle fideiussioni della Reggina. È di grande rilevanza che la pratica venga chiusa nel più breve tempo possibile.

Ieri vi avevamo parlato di 72 ore decisive. Le ultime 48 sono state incoraggianti pur senza aver decretato fumata bianca, ora si attende lo scatto decisivo. I margini sono strettissimi, entro stasera se ne saprà certamente di più.

Articoli correlati

top