lunedì,Giugno 24 2024

Aeroporto Reggio, ecco come sarà la nuova aerostazione del Tito Minniti

Il presidente della Regione Calabria, ha dedicato un post su face book nella giornata dell’annuncio della pubblicazione del bando

Aeroporto Reggio, ecco come sarà la nuova aerostazione del Tito Minniti

Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto ha rilanciato sulla sua pagina Facebook il rendering della nuova aerostazione del Tito Minniti di Reggio Calabria.

Lo ha fatto ieri pomeriggio, nel giorno in cui i bandi per l’ammodernamento dell’aeroporto dello Stretto pubblicati sono diventati quattro.

Bandito anche il più corposo dei sette interventi finanziati con i 25 milioni dell’emendamento Cannizzaro.

Esso riguarda appunto l’adeguamento, la riqualifica e l’ampliamento dell’aerostazione passeggeri, finanziato con un importo che da undici milioni di euro passa a quasi quattordici milioni.

Prevista anche una seconda a fase per il conseguimento di questo ampliamento, con un finanziamento di 17 milioni di euro, questa volta di fondi di Regione e Sacal. Intanto a bando la prima fase di questo intervento che ridisegna l’aeroporto di Reggio Calabria.

Una prospettiva di profondo rinnovamento che fa il paio con l’annuncio, speriamo questa volta più concreto, di un passo importante verso la nuova classificazione dello scalo e il superamento delle limitazioni, anche se non è ancora chiaro di quali e in che termini.

«L’Ente nazionale per l’aviazione civile – ha dichiarato lo stesso presidente della Regione, Roberto Occhiuto – ha deciso di anticipare la decisione dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) nella parte che ridefinisce la categorizzazione degli scali in base ai requisiti imposti ai comandanti e agli equipaggi degli aerei.

Adesso Sacal potrà operare per adeguare disposizioni e documenti e far decadere così innumerevoli limitazioni che per decenni hanno penalizzato l’aeroporto reggino», ha spiegato ancora il presidente Occhiuto.

Al via, dunque, l’iter burocratico che vedremo in che misura inciderà sull’obbligo di addestramento finora necessario per i piloti che debbano atterrare al Tito Minniti di Reggio Calabria.

Articoli correlati

top