martedì,Aprile 16 2024

Reggio, ad Arghillà finalmente il primo impianto sportivo all’aperto

Meteo permettendo, domenica pomeriggio l’inaugurazione con la partita di calcio tra la polisportiva Arghillà a colori e l’associazione dei magistrati reggini

Reggio, ad Arghillà finalmente il primo impianto sportivo all’aperto

L’inaugurazione di un campo sportivo pubblico all’aperto è sempre un traguardo importante per una comunità. Si offre ai giovani uno spazio accessibile per aggregarsi e svolgere attività.

Quando questo campo viene inaugurato sfidando il degrado, l’illegalità e forze contrarie che hanno tentato in modo costante di impedirne il completamento, tornando ad occupare abusivamente lo spazio con carcasse di auto e altri rifiuti, allora quel campo non è solo il primo impianto pubblico all’aperto. In un quartiere tormentato come Arghillà, periferia nord di Reggio Calabria, esso è davvero molto, molto di più.

L’inaugurazione

Confidando in condizioni meteo favorevoli, l’inaugurazione del campo realizzato dal comune di Reggio Calabria nel rione Modenelle di Arghillà, è prevista per domenica 21 maggio alle ore 17:30. Il calcio di questo nuovo inizio sarà quello della partita tra i ragazzi della polisportiva Arghillà a colori Csi e l’associazione dei magistrati reggini.

Uno spazio che mancava e che il quartiere non ha mai avuto in modo stabile e duraturo. L’impianto al chiuso, finito e collaudato nel 2008, è stata vandalizzato e depredato senza riuscire a entrare mai in funzione. Oggi campeggia in tutto il suo degrado ad Arghillà, essendo divenuto ricettacolo di rifiuti di ogni genere.

Un traguardo importante

«A distanza di cinque anni da quella prima partita, dopo l’attività di bonifica da eseguita dai ragazzi della polisportiva Arghillà a colori, il campetto è stato recuperato e completato. Durante la pandemia quell’area era tornata in mano a chi ne voleva fare uno spazio illegalmente occupato. A chi voleva soprattutto sottrarlo alla fruizione collettiva libera e sicura. Finalmente la polisportiva Arghillà a colori e tutto il quartiere avranno un campo in cui giocare, in cui incontrarsi». È quanto dichiara Paolo Cicciù, presidente del centro sportivo italiano (Csi) di Reggio Calabria.

«Finalmente tutti noi che abbiamo creduto in questo progetto, centriamo un obiettivo fondamentale per il percorso educativo che, nel segno dello sport e dell’aggregazione, stiamo promuovendo ad Arghillà.

Alla gara inaugurale, con la polisportiva Arghillà a colori e l’associazione dei magistrati reggini parteciperanno anche i giovani dell’Azione Cattolica Diocesana. L’apertura del campetto chiuderà proprio la Festa degli Incontri promossa dalla stessa Azione Cattolica in programma dal mattino alle 9 sempre ad Arghillà», spiega Paolo Cicciù, presidente del centro sportivo italiano (Csi) di Reggio Calabria.

Uno spazio libero e fruibile

«Già al momento del sopralluogo è stato incoraggiante l’impatto di quella macchia di colore dove prima spiccava il degrado. Un luogo adibito a discarica torna ad essere uno spazio pulito e soprattutto fruibile dai giovani in un quartiere in cui il riscatto sociale è essenziale». Lo sottolinea l’assessora comunale alle Politiche giovanili di Reggio Calabria, Giuggi Palmenta.

«Siamo molto felici dell’esito di questa prima sfida intrapresa nel 2021, quando avevo la delega allo Sport, e inserita subito tra gli indirizzi dell’amministrazione da Giuseppe Falcomatà. Una sfida che abbiamo portato avanti anche in seguito con l’attuale consigliere comunale con delega allo sport Gianni Latella, con l’assessore ai Lavori Pubblici Rocco Albanese e con il sindaco ff Paolo Brunetti.  Ringrazio anche il settore Lavori pubblici per aver condiviso l’intento e le associazioni che hanno collaborato.

Dotare questa difficile area della nostra città di un impianto pubblico rappresenta un segnale e una presenza importanti. Era una vera e propria urgenza. La seconda sfida sarà adesso quella del mantenimento. Abbiamo dialogato molto con i ragazzi che fruiranno dello spazio e che saranno anche i loro custodi», conclude l’assessora comunale alle Politiche giovanili di Reggio Calabria, Giuggi Palmenta.  

Articoli correlati

top