giovedì,Agosto 11 2022

Rifiuti a Reggio, pronta la gara per i cassonetti “intelligenti”

Il sindaco ff Brunetti: «Li metteremo dove non c'è il “porta a porta”»

Rifiuti a Reggio, pronta la gara per i cassonetti “intelligenti”

C’è una determinazione del Comune di Reggio dello scorso 28 giugno che riguarda “Approvazione schema di disciplinare di gara e allegati relativi all’affidamento della “fornitura cassonetti ingegnerizzati”.

Dunque la rivoluzione dei rifiuti a Reggio prosegue secondo quanto era stato originariamente previsto e in relazione al “Nuovo piano rifiuti”. In attesa di sapere, dopo metà luglio, col responso del Consiglio di Stato, quale delle due aziende proseguirà con la raccolta dei rifiuti, se Ecologia Oggi o Teknoservice, l’amministrazione reggina si porta avanti e pensa ai cassonetti intelligenti.

Secondo programmi svelati già da tempo i cassonetti intelligenti puntano a: meno indifferenziata, maggior risparmio, aumento delle percentuali di raccolta, fidelizzazione dei cittadini, diminuzione dell’evasione. I raccoglitori sono ingegnerizzati, si aprono solo con la tessera e garantiscono il decoro delle strade.

Il nuovo piano rifiuti

Come spiega a IlReggino.it il sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti: «Si tratta dei cassonetti con la scheda che troveranno posto così come previsto dal Nuovo piano rifiuti ossia nelle zone in cui non ci sarà più il “porta a porta”. Previsti nel caso di grandi utenze, grandi condomini, e nelle zone periferiche, per intenderci nelle zone dove adesso è prevista la raccolta stradale. A Ciccarello, Rione Marconi e Arghillà ci sarà invece un’altra tipologia di sistema con un cancelletto aperto e l’isola ecologica presidiata dal personale».

(foto dei cassonetti dal web)

top