martedì,Novembre 29 2022

Ex Italcitrus a Reggio, prosegue l’iter per la bonifica – VIDEO

Acquisiti i pareri in conferenza dei servizi e approvato in giunta del progetto definitivo, uffici al lavoro per la gara. L’intervento complessivo finanziato con un milione e mezzo di euro

Ex Italcitrus a Reggio, prosegue l’iter per la bonifica – VIDEO

Il comune di Reggio Calabria segna altri passi in avanti nell’iter di recupero dell’ex sito dell’industria agrumaria Italicitrus, ricadente a Catona, quartiere costiero a Nord della Città dello Stretto.

Ciò che resta del capannone e degli uffici, in preda alla ruggine e all’abbandono e che da decenni degrada l’intera area, sarà bonificato e recuperato a verde con 1 milione e mezzo di euro di fondi del Pon Metro, rimodulato con il programma React Eu.

Il progetto definitivo e i passi successivi

Il progetto definitivo, redatto dall’architetto Massimiliano Tramontana lo scorso agosto e revisionato lo scorso settembre, ha incassato alla fine di ottobre il voto unanime della Giunta di palazzo San Giorgio. Con una celerità imposta dalla necessità di non perdere il finanziamento, solo qualche giorno dopo il settore Ambiente del Comune reggino ha redatto apposita determinazione.

Autorizzato il dirigente competente per la “Gestione procedimenti di gara e negoziali fondi Sie e Pnrr” ad indire una gara per procedura negoziata, senza bando. La suddetta procedura dovrà esperirsi, sulla piattaforma telematica Net4market o analoga certificata, mediante apposita lettera di invito a dieci operatori economici qualificati e accreditati. Il termine previsto per la produzione delle offerte non inferiore a 45 (quarantacinque) giorni. L’importo contrattuale presunto è di un milione di euro.

I pareri in conferenza decisoria

L’approvazione del progetto definitivo ha fatto seguito alla chiusura della conferenza dei servizi decisoria. Il settore Pianificazione e Valorizzazione della Città Metropolitana di Reggio Calabria, il settore Urbanistica del Comune di Reggio Calabria, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Reggio e Vibo Valentia, il Piano Operativo Ambiente e Arpacal, hanno dato parere favorevole, seppure con qualche prescrizione gli ultimi due.

Il dipartimento prevenzione Asp reggina, evidenziando l’obbligo di smaltimento secondo normative delle coperture di cemento-amianto ancora presenti, ha risposto di non dovere fornire parere alcuno vista l’impossibilità di installare servizi igienici mobili nella realizzanda area verde.

Il sito industriale dismesso

Acquistato incautamente nel 2004, al prezzo di due milioni e mezzo di euro dal comune di Reggio Calabria, quando sindaco era Giuseppe Scopelliti.

Per questa vicenda lo stesso Scopelliti fu condannato a risarcire il Comune stesso.

L’ex stabilimento agrumario Italcitrus, acquistato dal Comune per diventare solo sulla carta un centro di produzione radiotelevisivo, non è stato mai riqualificato.

Adesso lo smantellamento e la bonifica sembrano vicini come la prospettiva di restituire l’area al decoro e alla fruizione collettiva.

Articoli correlati

top