domenica,Aprile 14 2024

Reggio, Cannizzaro: «Giusto chiedere dimissioni di Falcomatà. Alle prossime elezioni non sbaglieremo»

Il deputato azzurro: «Lamberti? È una risorsa per la città, ma parlare di elezioni è prematuro»

Reggio, Cannizzaro: «Giusto chiedere dimissioni di Falcomatà. Alle prossime elezioni non sbaglieremo»

La città aspetta la mossa del centrodestra. Anche in conferenza stampa, nell’illustrare gli emendamenti alla legge di Bilancio, il deputato azzurro Francesco Cannizzaro si proclama garantista per il sindaco che ha però subito la seconda condanna per il processo Miramare, e chiarisce «Non ho detto mai detto che si torna al voto. Lo auspico al più presto. Avrei ridato la parola ieri agli elettori perché lo stato attuale non ha precedenti nella storia. Non parlo dei processi giudiziari. Ma a tutto c’è un limite.

Falcomatà è una persona perbene, figlio di persone perbene, figlio di persone che hanno fatto la storia della città, cosa posso dire? È sospeso a causa della legge, con due gradi di giudizio. L’ ultima accusa non consegna alla città un messaggio sereno, di fiducia e di resistenza. Una maggioranza che tiene con lo scotch. Una città che non offre più nulla se non la poca trasparenza. La situazione precaria in mano a un solo uomo ha una ricaduta su tutta la città».

Cosa potrebbe succedere allora, in cosa si potrebbe concretizzare l’aiutino da Roma di cui il Reggino ha scritto? «Non penso che ci siano elementi per sciogliere il Comune – afferma il deputato – servirebbe un intervento per capire qualcosa di più sulla situazione economica della città. Noi come forza politica ci prepariamo e saremo pronti anche domani mattina. Idee e contenuti ci sono già per presentare un’alternativa di centrodestra unita, bella e sorridente. Una cosa la posso assicurare il centrodestra sarà unito e nessun leader potrà imporre nomi sbagliati».

Le dimissioni

In questo bailamme che senso invocare le dimissioni della minoranza? «L’opposizione qualcosa deve pur dire. Di loro sono particolarmente orgoglioso. Sfugge il lavoro sui contenuti a volte. Il sindaco dovrebbe dimettersi da persona libera. Magari non ci crediamo nemmeno noi alle dimissioni che restano un richiamo politico per dare la direzione e la strada. Tendiamo sempre la mano, basta che non venga sminuita».

Lamberti candidato

Sulla candidatura di Eduardo Lamberti alle future elezioni nella città dello Stretto: «È noto che Lamberti è una grande risorsa per la città. I nostri rapporti da tempo sono molto freddi. Però non posso non dire che non sia stato una risorsa, sia come imprenditore dando posti di lavoro nella sanità, sia grande risorsa come delegato dal presidente Raffa alla cultura. Di certo è una persona che ama la città. A chiunque si candida dico che è molto prematuro parlarne adesso. Una cosa la posso assicurare: il centrodestra stavolta sarà unito e nessun leader potrà imporre nomi sbagliati».

Articoli correlati

top