lunedì,Gennaio 17 2022

Reggina, Toscano verso il Brescia: «La bacchetta magica ce l’hanno i calciatori»

Dal Brescia al Brescia: Toscano a caccia di una vittoria che sulla panchina amaranto gli manca dal 5 dicembre 2020 proprio contro le rondinelle

Reggina, Toscano verso il Brescia: «La bacchetta magica ce l’hanno i calciatori»

Finalmente si ricomincia. A quasi un mese dall’ultimo impegno ufficiale, la Reggina è pronta a tornare in campo. Al Granillo arriva il Brescia, in quella che doveva essere l’ultima gara casalinga del 2021. Sarà, invece, una nuova prima volta per Mimmo Toscano, che tornerà a sedersi sulla panchina dell’impianto della città dello Stretto.

Proprio contro le rondinelle, il mister di Cardeto ottenne la sua ultima vittoria da allenatore della Reggina, il 5 dicembre del 2020, con le reti decisive di Crisetig e Denis. La buona notizia in casa amaranto è l’avvenuta negativizzazione di tutti e ventitré i membri del gruppo squadra contagiati fra Natale e Capodanno: «Siamo stati colpiti dal covid – ha spiegato Toscano – è una situazione particolare, veniamo da tre settimane molto complicate ma lo spirito deve essere alto. Dobbiamo dare continuità a quanto fatto a Como».

Abbottonato

Il mister non si sbilancia su moduli o possibili assenti: «Abbiamo appena terminato la rifinitura, ci riuniremo con lo staff e i medici e valuteremo. A livello clinico la squadra sta bene, sono tutti a disposizione. Dobbiamo capire, però, quali possano essere i calciatori in grado di darci un mano domani. Il discorso riguarda tutti, anche Giraudo e Faty, dobbiamo valutarli. Gli ultimi a rientrare sono stati Turati e Denis, arrivati ieri. Vedremo».

Sul Brescia: «La squadra di Inzaghi concorre per la vittoria del campionato, ha un organico importante che sta cercando anche di rinforzare. Spetterà a noi fare una buona prova, essere uniti per compensare quello che abbiamo passato. Sono convinto che se i ragazzi metteranno in campo una buona prestazione, potremo portare anche a casa il risultato».

Modulo

L’incertezza regna sovrana, anche sul possibile impianto tattico: «Lo sapete, non credo molto ai moduli. Sono sincero e diretto, da reggino e allenatore amaranto, mi auguro che la Reggina possa fare questo campionato di Serie B anche l’anno prossimo. Dobbiamo costruire partita dopo partita, non dimenticare quello che è successo in passato. Non dobbiamo pensare che i problemi siano già risolti. Non sono gli allenatori ad avere in mano le bacchette magiche, quelle ce le hanno i calciatori. L’allenatore ti può dire come usarla, ci sono stati dei segnali importanti a Como, ora dobbiamo dare continuità».


L’ultima vittoria in amaranto di Toscano arrivò, il 5 dicembre 2020, proprio contro il Brescia: «Che sia di buon auspicio me lo auguro, ce lo ricordavamo anche con lo staff. Lo riaffrontiamo dopo un anno, speriamo porti bene. Dobbiamo capire la nostra situazione, toccherà mettere un cuore grandissimo».

Articoli correlati

top