venerdì,Giugno 14 2024

Cittadella-Reggina, pagelle: molto bene Loiacono e Amione

Buona prestazione della difesa di Stellone. Anche Rivas e Folorunsho creano tanto, non benissimo Bianchi e i subentrati

Cittadella-Reggina, pagelle: molto bene Loiacono e Amione

Turati 6: il Cittadella non gli crea grossi fastidi, lui risponde presente quando necessario.

Loiacono 6.5: una partita che si impreziosisce ad un quarto d’ora dalla fine di un salvataggio provvidenziale su Beretta che evita probabilmente a Turati di raccogliere il pallone in fondo alla rete. 

Amione 6.5: ormai certezza di Stellone, giganteggia su Beretta togliendogli ogni corridoio offensivo disponibile. 

Stavropoulos 6.5: non giocava da diverse settimane, rientra con personalità e dando parecchia fisicità sia nella propria che nell’area di rigore avversaria. Dal 65° Lombardi 5.5: non dà quella spinta che Stellone avrebbe voluto da lui.  

Adjapong 5.5: soffre la vivacità di Antonucci che lo costringe a rivedere la sua propulsione offensiva. Avanza leggermente nel secondo tempo, poi Stellone lo cambia. Dal 65° Hetemaj 5.5: perde alcuni palloni in maniera quasi pigra.

Kupisz 6: buonissimo inizio per il polacco, che crea subito un pericolo per maniero. Cala alla distanza. Dall’83° Bellomo sv. 

Bianchi 5.5: non troppo a suo agio nel giocare da play, seppur con compiti diversi rispetti a quelli assegnati a Crisetig. Laribi gli scappa via in un paio di circostanze.

Di Chiara 6.5: Sforna l’ennesima buona prestazione in stagione. I suoi calci piazzati generano scompiglio nella difesa veneta.

Giraudo 6: anche lui estremamente malleabile: inizia a sinistra, poi diventa mezz’ala, poi va a destra. Sufficiente. 

Folorunsho 6.5: Maniero al quarantesimo gli nega il suo primo gol della sua seconda avventura in riva allo Stretto. Il copione dei ripete anche nel secondo tempo, quando è invece Del Fabbro a scucirgli una marcatura che sarebbe stata meritata. 

Rivas 6: torna titolare dopo tempo immemore, si presenta alla partita con una bella imbucata per Kupisz. Meglio in fase di assistenza che di finalizzazione, come dimostra anche nell’imbucata che mette Folorunsho in porta a metà ripresa. Dal 90° Montalto sv.

Stellone 6: fa quello che può con una Reggina e un attacco letteralmente a pezzi. Ha preso la guida tecnica in una situazione pericolosissima, oggi taglia il traguardo dei 40 punti.

Articoli correlati

top