martedì,Aprile 23 2024

Reggina, Inzaghi verso la Spal: «Domani sapremo che effetto ha avuto la sosta»

Le parole dell'allenatore amaranto alla vigilia del ritorno in campo contro gli estensi. Ufficialmente risolto il prestisto di Ravaglia: torna a Bologna

Reggina, Inzaghi verso la Spal: «Domani sapremo che effetto ha avuto la sosta»

Un movimento in entrata e uno in uscita. Porte girevoli in casa Reggina, nel vero senso della parola: gli amaranto hanno ufficialmente messo a segno il primo colpo di calciomercato. A disposizione di Inzaghi arriva Nikita Contini, ex estremo difensore del Crotone. Arriva dal Napoli in prestito semestrale. Saluta, invece, Federico Ravaglia: torna ufficialmente al Bologna. 

Tutto questo alla vigilia di Reggina-Spal, match con cui ripartirà il cammino della squadra di Inzaghi. L’allenatore amaranto è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida contro gli estensi: «Solo domani sapremo come stiamo dopo una sosta del genere che, se presa nel modo giusto, può servire per proseguire al meglio il campionato. Spero che la squadra riparta da Ascoli e dalla gran partita fatta lì»

Sulla Spal

«Giochiamo contro una squadra che ha un potenziale che attualmente non rispecchia la classifica avuta. Contro il Pisa sono usciti fra gli applausi del loro pubblico. Questi ragazzi, comunque, meritano un Granillo pieno»

Sul calciomercato

«In questo gruppo non c’è mai stato un mugugno, anche da parte di chi è stato in panchina. È andato via Ravaglia, un ragazzo straordinario: è stato esemplare nei suoi comportamenti, ma aveva voglia di giocare di più. Sul resto si è espresso il Direttore Taibi»

Sugli infortunati e sulle scelte

«Santander si sta allenando con continuità, ha smaltito i problemi fisici. Spero che possa sfruttare l’occasione quando gli capiterà, non ci sono privilegi per nessuno. Si è fatto male Cionek, al posto di Pierozzi giocherà uno fra Loiacono e Bouah, deciderò domani. In porta ci sarà Colombi».

L’augurio a Cevoli

«A nome mio e della società rivolgo a lui un grosso in bocca al lupo a mister Cevoli».

Articoli correlati

top