lunedì,Marzo 4 2024

Dieta, i cibi a calorie negative aiutano a dimagrire: ecco quali sono

Grazie alla cosiddetta termogenesi indotta dalla dieta permettono di consumare più calorie di quelle fornite mangiando

Dieta, i cibi a calorie negative aiutano a dimagrire: ecco quali sono

Buone notizie per chi è perennemente a dieta ma fatica a dimagrire. Secondo gli esperti, esiste la cosiddetta termogenesi indotta dalla dieta, che viene attivata se si consumano cibi a calorie negative. Si tratta di alimenti caratterizzati da un numero talmente esiguo di calorie che, una volta consumati e attivata la digestione, farebbero bruciare più dell’apporto calorico del cibo ingerito. «Il corpo “brucia” una certa quantità di energia (ossia calorie) per la trasformazione del cibo, dalla masticazione alla vera e propria digestione nello stomaco fino all’assorbimento dei nutrienti a livello intestinale», spiega la dietista e nutrizionista Jessica Benacchio sul proprio sito web, sottolineando come «l’atto stesso di mangiare faccia bruciare calorie».

La nutrizionista spiega che «esistono alcuni alimenti che ci permettono di consumare più calorie di quelle fornite quando li mangiamo, stimolando opportunamente il nostro metabolismo». Questi cibi sono alimenti a bassa densità calorica, contenenti pochi grassi, pochi carboidrati e poche proteine, ma molto ricchi di acqua. Tra gli alimenti a calorie negative ci sono innanzitutto i vegetali: frutta e verdura ma anche le spezie. Di solito sono quelli più ricchi di fibre e vitamine (la C soprattutto) a garantire la termogenesi indotta dalla dieta. Come raccomandano gli esperti, è necessario masticare bene e a lungo per aiutare la digestione, per stimolare la produzione di succhi gastrici e per attivare il processo attraverso cui si percepisce il senso di sazietà.

I principali alimenti a calorie negative

I principali alimenti a calorie negative sono: cetriolo (12 kcal ogni 100 g), zucchina (17 kcal ogni 100 g), sedano (20 kcal ogni 100 g), spinaci (23 kcal ogni 100 g), cavolfiore (25 kcal ogni 100 g), cavolo (25 kcal ogni 100 g), insalata (14-32 kcal ogni 100 g), broccolo (34 kcal ogni 100 g), aglio (41 kcal ogni 100 g), barbabietola (43 kcal ogni 100 g).

top