sabato,Luglio 13 2024

Genoa-Reggina, Inzaghi: «Ci siamo ritrovati, ora i punti»

Le parole dell'allenatore amaranto. Gilardino: «Abbiamo contenuto bene gli amaranto nel finale, nonostante i rischi. Era importante fare risultato oggi»

Genoa-Reggina, Inzaghi: «Ci siamo ritrovati, ora i punti»

Finisce 1-0 la sfida del Ferraris fra Genoa e Reggina: decide un gol di Massimo Coda. Ecco le parole dei protagonisti nel post-gara.

Filippo Inzaghi (allenatore Reggina)

«Questa è la nostra squadra, ci siamo ritrovati, ora tocca solo fare i punti. Il Genoa non c’entra nulla nella categoria e andrà in Serie A senza problemi, con le chance di Ménez e Canotto nel finale. A Perugia faremo una grande partita. C’era un rigore per noi, per un fallo di mano netto, è giusto rimarcarlo perchè vogliamo la giusta considerazione. Non è stata una questione di modulo, ma di atteggiamento. Il 3-5-2 era qualcosa, comunque, a cui volevo arriva: la squadra lo ha digerito bene. Pierozzi non credo recupererà per mercoledì, così come Fabbian. Su questo sistema di gioco abbiamo dei giocatori che ci si sposano bene. Probabilmente la partita più difficile sarà quella col Venezia che, a differenza nostra, non giocherà in infrasettimanale».

Alberto Gilardino (allenatore Genoa)

«Faccio i complimenti ai ragazzi, hanno svolto i compiti per lucidità. Non abbiamo concesso molto alla Reggina, a una squadra con qualità. Coda lo avevo visto bene, oltre che il gol ha lavorato bene per la squadra. Dobbiamo mantenere lucidità e umiltà, questo deve diventare un dogma. Rischio nel finale? Quando le partite non vengono chiuse, può succedere. Negli ultimi 10-15 minuti abbiamo contenuto bene, al netto delle chance di Ménez e Canotto. Il peso specifico di questa vittoria è importante, era fondamentale, anche rispetto all’atteggiamento, riuscire a fare il risultato. Bani è in ospedale con un trauma facciale».

top