sabato,Giugno 15 2024

Reggio, studenti ripuliscono l’area Lido e il rione Marconi con la compagna di Inzaghi – FOTO

Oltre 1000 giovani hanno risposto all’appello per restituire decoro alla città. Angela Robusti: «La Reggina vi ringrazia e vi offre l’ingresso alla partita contro il Modena del prossimo 25 febbraio al Granillo»

Reggio, studenti ripuliscono l’area Lido e il rione Marconi con la compagna di Inzaghi – FOTO

Un primo obiettivo centrato per Angela Robusti, la compagna di Filippo Inzaghi, che oggi ha avviato il progetto “Noi amiamo Reggio”, chiamando a raccolta oltre 1000 studenti. Sono stati ripuliti due luoghi simbolo della città dello Stretto: l’area del lido, da piazza Indipendenza al circolo Velico e il rione Marconi.

Lo aveva annunciato ed è stata di parola. Voleva proporre un progetto da condividere e voleva iniziare a tracciare un percorso di cambiamento possibile, partendo dalla cura della città. Al suo invito questa mattina hanno risposto in tanti e l’attività di pulizia ha registrato una grande partecipazione. Un livello di coinvolgimento che è stato anche premiato.

L’invito al Granillo

«Vi ringrazio per la vostra sentita partecipazione e per l’impegno profuso questa mattina per la nostra città. Con me vi ringrazia anche la Reggina Calcio, offrendovi l’ingresso omaggio al Granillo in occasione della prossima partita in casa degli amaranto contro il Modena in programma per il 25 febbraio».

Sottolinea la valenza della partecipazione anche il compagno, il mister amaranto Pippo Inzaghi, rafforzando l’invito ad andare a sostenere la squadra amaranto al Granillo.

«Sono stati molto significativi la vostra adesione all’iniziativa e l’amore che avete dimostrato per la città. Vi ringrazio perché incarnate nei fatti la possibilità di realizzare anche progetti che sembrano complicati. Basta la buona volontà come quella che oggi voi avete dimostrato. So che la Reggina vi ha invitato allo stadio Granillo per la partita contro il Modena ma io vi aspetto già domani, per la sfida interna contro il Pisa», ha concluso Pippo Inzaghi.

Articoli correlati

top