domenica,Febbraio 5 2023

Sanità, la relazione della Corte dei conti: «I calabresi pagano le tasse ma i servizi sono inadeguati»

La relazione della consigliera Contino: «Mobilità passiva elevatissima, il 20% dei ricoveri dei residenti effettuati fuori regione»

Sanità, la relazione della Corte dei conti: «I calabresi pagano le tasse ma i servizi sono inadeguati»

di Luana Costa – «Nonostante la Calabria riceva ingenti risorse destinate alla salute dei cittadini e sebbene i calabresi in questi dodici anni abbiamo continuato a finanziare copiosamente la sanità regionale con il versamento delle extra aliquote Irap e Irpef i medesimi cittadini non godono di servizi sanitari adeguati».

Nella presentazione del rendiconto della Regione Calabria un approfondimento a parte è stato dedicato alla sanità. Il presidente della sezione regionale di Controllo Rosella Scerbo, ha affidato la relazione alla consigliera Ida Contino. «La Giunta regionale della Calabria negli anni non ha mai approvato il bilancio di esercizio consolidato del servizio sanitario regionale in aperta violazione della legge. La mancata approvazione del documento contabile non pone alcuna certezza in ordine alle modalità di impiego delle risorse e dei risultati conseguiti dal servizio sanitario». Continua a leggere su LaCnews24.it

Articoli correlati

top