domenica,Maggio 19 2024

Bronzi di Riace “in tutti i sensi”, la fondazione Scopelliti dona una targa tattile per i ciechi – FOTO

Uno strumento che consentirà di scoprire le due bellezze anche a chi non ha la possibilità di vederle

Bronzi di Riace “in tutti i sensi”, la fondazione Scopelliti dona una targa tattile per i ciechi – FOTO

Si chiama “Bronzi in tutti i sensi”, l’omaggio che la Fondazione Antonino Scopelliti, ha donato al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, per celebrare ulteriormente i Bronzi di Riace, in occasione del 50esimo dal loro ritrovamento. Si tratta di una targa tattile dedicata ai visitatori del museo, e collocata all’interno della sala dei Bronzi.

La targa, specificatamente pensata per ciechi e ipovedenti, permetterà di conoscere la storia delle due statue attraverso tutti i sensi, per una più inclusiva fruizione e comprensione dei due capolavori del V secolo a.C..
Con una delegazione dell’unione nazionale ciechi questo pomeriggio è stata consegnata la targa e immediatamente utilizzata. Un momento emozionante, un momento di scoperta per chi, fino ad oggi, aveva solo sentito parlare di due statue imponenti.

«L’iniziativa prosegue il percorso proficuo avviato nel corso di questi anni con il direttore del museo, Carmelo Malacino – ha dichiarato Rosanna Scopelliti – massima istituzione culturale della città di Reggio Calabria e principale attrazione turistica per l’intero territorio metropolitano e calabrese. Già lo scorso 9 agosto la Fondazione Antonino Scopelliti, in occasione della consegna del Premio nazionale, ha presentato un video d’animazione dedicato ai Bronzi, realizzato dal Magmanimation. I Bronzi di Riace sono il patrimonio identitario principale per Reggio Calabria e un grande tesoro per l’Italia – afferma Rosanna Scopelliti, presidente della Fondazione Antonino Scopelliti – la loro storia, il loro mito legato anche e soprattutto alla perfezione stilistica dell’esecuzione, che esalta la bellezza dell’arte classica Greca, rende le due statue una unicità assoluta.
Abbiamo voluto rendere un omaggio ulteriore alla loro bellezza – afferma – cercando, d’intesa con il Marrc, con il quale ci siamo sempre interfacciati, di renderli ancora più fruibili con questa targa tattile, che aiuterà davvero tutti a poterli ammirare».

La targa al suo interno contiene un testo con linguaggio scrittura ‘braille’ e i rilievi tattili delle due statue. In più è presente un Qr-code con un collegamento al Podcast audio in italiano ed inglese, all’interno del quale sono contenute le principali informazioni sui Bronzi. La voce narrante in italiano è dell’attrice reggina Teresa Timpano. La targa tattile è stata realizzata dall’azienda AisTech in collaborazione con l’Unione italiana ciechi. Alla cerimonia di consegna, moderata da Maria Cantone, direttrice della Fondazione Antonino Scopelliti, sono intervenuti, inoltre, il direttore del MaRc Carmelo Malacrino e i rappresentanti del Comune e Città metropolitana di Reggio Calabria.

Articoli correlati

top